AMO LA CUCINA VIETNAMITA……

…specie questi

INTRODUZIONE DI pandizenzero:

Queste pallozze bianche sono Babao, un gustosissimo panetto ripieno di pollo speziato, cotto al vapore.

Ce lo serve una piccola vietnamita matta scocciata, che frigge tutto ciò che le indichi e ride cantando canzoni inventate, ma il cui ritornello è sempre “Happy New Year”. Nel chioschetto su una delle piazze più brutte di Amsterdam stanno apparecchiati anche dei curiosi involtini e simil-ravioli.

RECENSIONE DI CHEZ SBARDE’

Io e KeBob siamo incappati nei Babao vietnamiti mentre ci stavamo sfracellando le palle al mercatino delle pulci di Waterlooplein in quel di Amsterdam.  Il chiosco serviva Limpiao (involtini primavera oblunghi e strafritti), Chicken Torte (raviolone di pasta dolce rifritta ripieno di pollo) e naturalmente i Babao, ovvero la versione vietnamita dei Baozi cinesi ( o dei Nikuman giapponesi), panini cotti al vapore  ripieni di cose.

L’aria era satura di fritto e la signora vietnamita del chiosco sembrava non essersi ancora ripresa dai bombardamenti yankee di Da Nang. Per questo non potevamo non fermarci a mangiare. D’altronde, se lo può fare Zimmern lo famo pure noi.

La signora, da noi ribbattezzata Ming Lee, fa come je pare: frigge quello che vuole lei, ti fa mangiare quello che vuole lei, tocca cone le mani quello che vuole lei (il cibo, intendo) e ti fa pagare quello che vuole lei (infatti c’ha pure regalato delle cose).

In più canta continuamente nenie in vietnamita (maybe). Magari ci ha preso per il culo tutto il tempo che siamo stati lì. Ma va bene. Se lo può permettere perchè tutto quello che abbiamo mangiato (4 Limpiao, 1 Torte e 1 Babao) era ottimo ed economico (1, massimo 2 EURI al pezzo). Con 3 EURI abbiamo pranzato e non è male in una città cara arrabbiata come Amsterdam.

Per quanto mi riguarda, ad Amsterdam Ming Lee – Cibo Vietnamita migliori in campo.

Annunci

  1. Che poi il picco massimo di terrificante incertezza si è raggiunto quando la spigliata vietnamita ha spezzato il nostro babao col le manO come manco quel signore di israelitica memoria….

    KeBob

  2. Pingback: FOCUS: STREET FOOD AD AMSTERDAM | Sto Mondo e quell'Altro…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...