EPIC MEAL TIME

RECENSIONE DI CHEZ SBARDE’

Gli Yankee sono soliti dire: “The bigger, the better”. Ovvero: “Più è grosso, più è meglio”.

Più grosso…..cosa?

Tutto.

Tutto?

TUTTO!

Pure…..?

Ezatto, pure er da magnà.

Sarà questo il retroterra culturale che spinge Harley Morenstein e gli altri tamarri di Epic Meal Time a fare quello che fanno.

Dice: che c’entrano li yankee se quelli di Epic Meal Time so’ canadesi?

Nun lo so. Azzardo due ipotesi. 1) I canadesi sono personcine a modo, e quelli di Epic Meal sono le uniche mele marce. 2) Quelli di Epic Meal erano personcine a modo ma sono stati contaminati dalla dabbenaggine stellesstrisce.

Com’è, come non è, dal 18 ottobre 2010 Morenstein e i suoi compari infestano YouTube con le loro zozzate al limite delle umane genti.

Eh sì perché gli Epic Meal Timers sono specializzati nel preparare pasti ‘epici’ (donde il nome), a base di ingredienti grassissimi (primo tra tutti il bacon) e ben innaffiati da Jack Daniels.

Come je sarà venuto in mente? E’ partito tutto da Morenstein, ameno tizio barbuto ex supplente nativo di Montreal, che un giorno è andato da Wendy’s, ha ordinato un Baconator con tre hamburger e 12 fette di bacon extra e se l’è sgricilato senza morire o andare in coma. L’impresa  è stata subito postata sul Tubo.

Nonostante la  (o meglio, in virtù della) sua palese idiozia, il video ha spopolato, i michetti canadesi hanno fiutato il paglione e hanno deciso di dare il via ad una serie di video mangerecci, pubblicati ogni martedì sul loro canale di YouTube. Di lì a breve Epic Meal Time avrebbe mutato per sempre il significato di termini quali: ‘sdraiata’, ‘scrondo’, ‘porcata’, ‘schifo’, ‘zozzeria’ e ‘se magnamo tutto’.

In più di un anno di scorribande ne hanno fatte di tutti i colori, aumentando esponenzialmente le quantità di cibo e calorie. La loro prima ricetta, ovvero la Fast Food Pizza (una mega sdraiata di prodotti di McDonald, Wendy’s, Burger King e KFC ammucchiati su una pizza XXL) stazzava 5000 calorie per 286 grammi di grasso. E nun è niente! L’ultima creazione (una specie di vasca da bagno piena di gelato e bacon sfrittellato) va per le 200 mila calorie. Altre tamarrate comprendono: un albero di natale di carne, una casetta con tetto di bacon e savecicce, Fast Food Sushi, la Morte Nera fatta di macinato, un maialino ripieno di tacchini ripieni di pollo ripieni di sugna.

Finita di cucinare la porcata di turno se la sgargarozzano (quasi) tutta. Di solito questa parte la skippo perché osservare questi trogloditi che mangiano con le mano mi fa veramente schifo al cazzo. La parte in cui cucinano, e solo quella, è divertente.

Grazie a questa storia i michetti Epic Meal Time ci alzano di che vivere dignitosamente, fra bannerini pubblicitari (ogni video fa almeno un milione e mezzo di click), ospitate in talk show di quart’ordine e vendita di magliette e gadget truzzi. Tanto di cappello, magari avecce pensato noi. Il successo del canale è tale che gli emuli non mancano. Compresi quelli italiani che hanno cercato di reinterpretare in chiave nostrana, e con risultati patetici, le strabordanti minchiate di Epic Meal Time.

My two cents: Epic Meal Time è una cagata pazzesca. Lì per lì è divertente ma anche nella scrondaggine ci vuole stile. E loro non ne hanno. Meglio papparsi un chilo di spaghetti aglio e olio che tutto quel junk food che, per quanto apprezzabile, dopo due morsi stufa. In più sprecano del cibo e ciò è peccato. Al mondo ci sono persone che non hanno di che sfamarsi. In realtà non ne conosco nessuna (anzi, hanno tutti il problema opposto). Ma mi dicono che ci sono e io ci credo. Ci voglio credere!

Annunci

  1. OVVIAMENTE non so di chi tu stia parlando (eheheheheh), ma mi fido e li disprezzo.
    tutti quelli che fanno le gare a mangiassi più roba in meno tempo possibile mi urtano il sistema nervoso, perchè mangiare è una delle cose più belle del mondo e se non lo fai lentamente non la apprezzi appieno.
    e detto da me…..

  2. @Pan. Beh, mo’ li conosci, sai di che so’ capaci e giustamente li disprezzi. Come più volte ribadito, il nostro food blog ha lo scopo di educare le genti, oltre a quello di mettere in luce la nostra acclarata superiorità intellettuale nonchè gastronomica (‘Mazza che umiltà. Bigazzi a noi ce fa ‘na pippa).

    @Kebob. c’è differenza fra quello che fanno essi e quello che famio noi. Ci faccio un esempio. Una cosa è fare la serata del fritto come famo noi (in 5 se magnamo 18 supplì, un kilo de olive ascolane, fiori de baccalà, filetti de zucca, mozzarelline, verdure pastellate e papatelle). Una cosa è fare la serata del fritto tipo Sacco e i compagnucci della parrocchietta che hanno pastellato e fritto tramezzini, ovetti kinder, salamelle e pure cucchiaiate de maionese. Epic Meal time ricade nella seconda categoria.

    In pratica, noi magnamo pe’ magnà (tanto, e spesso anche bene). Essi magnano pe’ fa li stronzi e faccese pure grossi. In realtà non li invidio (soprattutto il nano coi Rayban a goccia alla Cobra Cobretti) ma anche mezzo li ammiro per aver fatto fruttare un’idea stronza.

  3. Pingback: HEART ATTACK GRILL | STO MONDO E QUELL' ALTRO

  4. Pingback: HEART ATTACK GRILL - Sto Mondo e Quell' Altro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...