FAGIOLI ALLA TRINITA’

RICETTA CURATA DA CHEZ SBARDE’

Facciamo una doverosa promessa.

Se avete visto il filmato sovrastante dal primo all’ultimo secondo, con muta ammirazione e vi è pure venuta fame, allora continuate a leggere.

Se avete skippato il video o non lo avete cagato di striscio, allora vergognateve, uscite immediatamente dal blog e meditate sulla vostra palese incapacità di stare al mondo.

Detto ciò, l’altro giorno mi era venuta voglia di una bella ricetta estiva: i Fascioli alla Trinità. Estiva perchè Trinità se li pappava in mezzo al deserto, con 86 gradi all’ombra. Anche se in realtà non stava in mezzo al deserto ma a Camposecco, nei pressi di Camerata Nuova.

La ricetta originale prevede solo l’utilizzo dei legumi. Ma siccome siamo crapuloni e nun se famo mancà niente, abbiamo aggiunto qualche saveciccia. Vabbè l’austerity ma c’è un limite a tutto. Non siamo mica la Grecia! Per lo meno, non ancora.

Ingredienti per 4/3 persone:

• 400 gr. di borlotti o due barattoli di fagioli già lessati;
• 1 cipolla;
• 200 gr. di pancetta affumicata;
• 6 savecicce;
• 1 barattolo di polpa di pomodoro o mezza bottiglia di passata rustica;
• 2-3 cucchiai di olio evo;
• Sale e pepe q.b.
• ½ bicchiere di vino bianco;

Se usate i fascioli secchi, metteteli a bagno in acqua fredda per una notte. Lessateli al dente e fateli freddare nella loro acqua di cottura (conservatene una parte). Se usate i fascioli in barattolo saltate questa parte.

Scaldate l’olio in una padella. Per questa ricetta non si utlizzano pentole, tegami o qualsiai altro utensile ma solo ed esclusivamente la padella. Meglio se di ferraccio e senza copertura antiaderente.

Tagliate grossolanamente la cipolla e rosolatela nell’olio a fuoco dolce insieme alla pancetta tagliata a listarelle.  Unite le savecicce, fatele rosolare su tutti i lati, sfumate col vino a fuoco vivace e aggiungete il pomodoro.

Salate poco – gli ingredienti sono molto saporiti – e pepate a piacere.

Dopo 5-10 minuti unite i fascioli e un bicchiere d’acqua.

Lasciate cuocere per 15-20 minuti a fuoco moderato, finchè la salsa si ritira leggermente.

Togliete dal fuoco, lasciate intiepidire per 10 minuti e servite con fette di pane abbruscato o, meglio ancora, mezzo filone di pane da strappare con le mano.

Se non volete usare le savecicce, aggiungete 200 gr. o un barattolo di fascioli cannellini.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...