FUSILLONI VERRIGNI AL PESTO & POMODORINI CONFIT

RICETTA CURATA DA CHEZ SBARDE’

Con questo post Sto Mondo e Quell’altro inaugura ufficialmente la collaborazione con Verrigni, celebre pastificio abruzzese attivo dal 1898 nella bella Roseto degli Abruzzi. Da sempre vicino all’universo dei Food Blogger italiani, il Pastificio Verrigni ha subito accettato la nostra proposta di collaborazione, inviandoci a casa un coloratissimo pacco pieno di ogni ben di Dio.

La Pasta Verrigni è prodotta con sapienza ormai centenaria ed ingredienti semplici: le migliori qualità di grano duro e l’acqua di fonte del Gran Sasso. L’essiccatura lenta e la trafilatura in bronzo garantiscono una pasta sempre al dente che assorbe bene il condimento. Tra l’altro, chi ci conosce sa bene che tre Michetti su quattro hanno chiare origini abruzzesi, quindi con Verrigni è come giocare in casa.

Per inaugurare degnamente la collaborazione ho scelto uno dei prodotti di punta di Verrigni: il Fusilloro, un fusillo gigante ruvido e sempre al dente con in più una chicca speciale che solo Verrigni può offrie: la trafilatura all’oro! Ho abbinato il fusilloro ad un condimento semplice, fresco e profumato: il classico pesto di basilico arricchito dai pomodorini confit.

Pesto di basilico.

Ingredienti per 4/3 persone:

• 2 mazzetti di foglie di basilico lavate e asciugate;
• 1 spicchio d’aglio;
• 50 gr. di pinoli;
• 25 gr. di pecorino romano grattugiato;
• 25 gr. di parmigiano grattugiato;
• 2dl. circa di olio evo;
• sale q.b.;

Preparare il pesto è un’operazione agevole se si usa robot da cucina. Usare il mortaio è molto più figo, più tradizionale e più genuino ma anche più lungo come processo
Inserite pinoli e aglio tritato nel robot e date una prima frullata a velocità alta. Aggiungete le foglie di basilico e i formaggi ma fate attenzione perché se le lame del robot si surriscaldano il pesto potrebbe ossidarsi e annerire. A quel punto un commensale potrebbe anche sentirsi autorizzato a tirarvelo in faccia.
Potete ovviare in tre modi: 1) azionare il robot a scatti di pochi secondi, 2) aggiungere un cubetto di ghiaccio. Lo dice Simone Rugiati. In caso lamentateve co’ lui. 3) invitare commensali più di bocca buona.
Dopo una prima tritatura, aggiungete l’olio a filo, continuando a frullare rapidamente fino ad ottenere una salsa densa e ben amalgamata.
Con questa procedura ci vogliono circa 10-15 minuti. Un metodo ancora più rapido è quello di usare il pesto pronto, oppure scongelare un vasetto di pesto che avevate messo da parte per i periodi più neri della vita.

Pomodorini Confit

Ingredienti per 4/3 persone:

• 20 pomodorini Piccadilly, Pachino o Ciliegino, de gustibus;
• 1 spicchio d’aglio;
• sale;
• zucchero di canna;
• timo;
• origano;
• olio evo;

I confit sono buonissimi pomodorini leggermente caramellati ed appassiti in forno. Prepararli è semplicissimo ma ci vuole il suo tempo.
Tagliate i pomodorini a metà e posizionateli su una placca rivestita di carta forno. Cospargete i pomodorini di: sale, zucchero, aglio e timo tritati, origano e infine olio evo. Lo zucchero è essenziale per abbattere l’acidità dell’ortaggio e ottenere la caramellatura.
Cuocete in forno ventilato a 140° per circa un’ora e mezza, finché i pomodorini saranno appassiti. Mettete da parte e lasciate intiepidire.

Lessate i fusilloni al dente, trasferiteli in una bowl e condite con il pesto. All’ultimo secondo unite i pomodorini confit e mescolate rapidamente.

Impiattate, condite con un filo d’olio evo a crudo e godeteve ‘sto spettacolo!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...