EATALY ROMA, PIAZZALE XII OTTOBRE 1492, AIR TERMINAL OSTIENSE

FOCUS (ma non Ford) a cura di KeBob

Dice: ” Ma che vuol di’ Presidio Slow Food?” – “Eh, significa che si segue una certa politica etica applicata al commercio ed alla prod…” – “Ma slow non vuol di’ lento in inglese?” – “Sì, anche, ma dicevo che…” – “Ma quindi so’ quelli che dicono che devi masticà piano prima de ingoià?” – “No, quella è tu’ madre, loro si sono imposti una certa modal…” – “Ddu palle a masticà, ma se uno c’ha fame, ma poi è vero che te viene la gastrite se nun mastichi?” – “….” – “O era l’appendicite? No quella è se te magni le unghie, no?” – “….Ma sei sicuro che vuoi venì? Ma se te ne stai a casa?…Famo così dai, che fa caldo…..Cià, poi te racconto, cià….”

I Michetti, da sempre promotori del prodotto casereccio, hanno trovato il tempo, spostando innumerevoli impegni di lavoro ed anche una riunione tra supereroi convocata per salvare il mondo, di visitare quello che rappresenta, senza ombra di smentite, uno dei più grandi presidi slow food del mondo: EATALY Roma.

L’intento, magnificamente trasposto in fatti, è quello di ospitare e commercializzare le produzioni enogastronomiche di tutte quelle aziende italiane che hanno deciso di muoversi sul mercato con un occhio di riguardo alla tutela della biodiversità, dei sapori tradizionali e dei territori. Il target imposto è quello della Produzione Sostenibile e di un Approccio al Mercato non condizionato dalle esigenze della Grande Distribuzione, ma dalla doverosa attenzione dedicata alla qualità delle materie prime ed alle richieste del consumatore.

La struttura, anche se poco pubblicizzata da cartelli stradali o indicazioni di percorso, è enorme, magnifica e molto funzionale (ampia possibilità di parcheggio e di spostamento con mezzi pubblici). Al suo interno ospita ristoranti, ogni specialità da tavola della tradizione nazionale (i prezzi non sono da discount, ma comunque accessibili) ed anche un Centro Congressi dedicato ad eventi gastronomici e seminari. Il personale è giovane e disponibile.

All’interno spiccano aziende di cui abbiamo già avuto modo di parlarvi, come La Granda e Prunotto, e con cui ci onoriamo di collaborare.

Visitare Eataly è un’esperienza particolare, una specie di gita domenicale al parco acquatico a Ferragosto, qualcosa di soddisfacente, profumato e ricercato…consigliamo a tutti questa Eccellenza Italiana, specie se si vuole mangiare bene, sano, senza fretta, bevendo del buon vino o un boccale gelato di birra artigianale

Advertisements

Una risposta

  1. I must say i enjoy merely studying all of your
    sites. Simply wished to notify you that you have folks like me which appreciate your work.
    Definitely an excellent publish. Hats off to an individual!
    The information that you have provided is beneficial.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...