PATATE AL CARTOCCIO GUSTOSE

RICETTA libidinosamente offerta da PANDIZENZERO

Questa ricetta avrebbe potuto chiamarsi anche “patate gustose al cartoccio”, oppure “gustose patate al cartoccio” ma anche “patate cartoccio al gustose” e persino “cartoccio al gustose patate”, ma siccome siamo in Italia tocca adeguarsi alla lingua italiana e quindi cercare di esprimersi elaborando frasi di senso compiuto.

Io credo che la patata sia un alimento simpatico, è tondo, liscio, si può cucinare in mille modi diversi, dolci e salati, si può usare come contorno, come primo piatto se amalgamato alla farina, addirittura come dolce. Ma con la patata ci si può fare i pupazzetti, ficcando gli stuzzicadenti nella polpa per fare i capelli, con le bucce ci si lucida l’argenteria e si possono utilizzare anche come rimedio terapeutico per gli arrossamenti degli occhi. Oh addirittura mi hanno detto che con la patata i maschi ci si divertono un casino, dice ci giocano. Boh.

Ma nonostante tutte queste belle cose che ci si possono fare, noi femmine siamo restie alla patata, la si utilizza poco, si guarda con antipatia, se ne comprano 6 o 7 dal fruttivendolo e si lasciano ne cestello sul terrazzo dimenticandosene, o facendo finta. E loro si vendicano, perchè niente è più devastante di una patata che marcisce, neanche ottocentomila topi morti per intossicazione da gorgonzola.

Ma torniamo a noi, che oggi abbiamo preparato un piatto unico niente male. Se avete fretta, ma anche fame, se avete freddo ma anche mal di testa, se i vostri bambini strillano come aquile e vostro marito vi ha appena chiesto il divorzio prendete le chiavi della macchina e scappate.

Ingredienti per 2 cartocci di patate:

  • 500 gr di patate tonde (io ho usato quelle precedentemente sbollentate del banco frigo)
  • 50 gr di prosciutto cotto
  • provola affumicata q.b.
  • aglio in polvere
  • rosmarino q.b.
  • salvia q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

E’ facile eh, seguitemi. In una cocotte, una ceramica, un contenitore da forno insomma, adagiate la carta stagnola, e non lesinate sulle quantità considerato che la carta dovrà poi andare a formare un “sacchettino”, quindi depositate il prosciutto cotto foderando l’interno del contenitore.

In una terrina tagliate a spicchi le patate, conditele con sale, pepe, salvia e rosmarino, aggiungete l’aglio e mescolate per insaporire. Deponete le patate sul prosciutto cotto, quindi tagliate la provola a dadini o a sfoglie e depositatela sulla superficie. A questo punto chiudete il cartoccio ed infornate a 150° C per circa 20 minuti.

 

Che poi no, la patata è arrivata da noi solo alla fine del XVIII secolo, mi dite come abbiamo fatto prima senza patate? E senza cellulare? E senza cottonfioc? Beh si faceva uguale, ma da quando abbiamo queste cose, se prese con moderazione, si vive meglio,  specie se non vi pulite le orecchie con il cellulare e provate a preparare gli gnocchi con il cottonfioc.

Ah se volete un consiglio, le patate, ma anche la pasta che sono ricche di amido, consumateli freddi, hanno un indice glicemico minore.

E se volete sapere cos’è l’indice glicemico, digitatelo su google.

Buon week end!!!

Annunci

Una risposta

  1. Oh, and if someone just does not want to sew a dog bed Mo;l7&#821yls Mutts (online) has some good ones – she just sells the covers (many good fabrics) and then you stuff it with whatever you want. I have two and I like them!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...